martedì 2 ottobre 2007

Mediaset contro Faucet? Prima parte

Internet è un canale di distribuzione, da considerarsi alla stregua di qualsiasi altro canale come il satellite, il dvb-h, l’analogico etc. Per questo distribuire dei contenuti video su Internet per i quali non si posseggano gli specifici diritti di distribuzione non è lecito.

Questo il senso del motivo per cui Mediaset avrebbe chiesto a Faucet di cessare l’erogazione del suo servizio. Intendiamoci Faucet non è l’unica sul mercato con questo tipo di servizio ma a lei è stata rivolta questa richiesta.

Bene, da una parte questa presunta azione mi porta ad essere contento perché anche qui da noi si è finalmente arrivati a considerare Internet alla stregua di qualsiasi altro canale di distribuzione. Giusto.

E per me lo sapete è giusto anche il principio per cui non si può fare ciò che non si ha il diritto di fare. Possiamo e quasi sempre dobbiamo poi discutere sulla sensatezza di questi diritti, e qui credo siamo tutti d’accordo nel dire che le regole in gioco sono quanto meno discutibili.

Ad ogni modo non è questo il punto. Faucet porta in Italia una questione che negli USA si sta dibattendo da mesi, il caso Comcast: è lecito offrire un servizio di video registrazione remota?

Ovvero posso io avere il mio PVR (o video registratore digitale) in hosting da qualche parte sulla Rete, oppure debbo per forza avere il pezzo di ferro a casa.

Per capire quali siano le posizioni di Faucet vi invito a sentire (o risentire) l’intervista che ho fatto a fine luglio a Giorgio Bernardi, il CTO di Faucet. La posizione di fragilità dell’iniziativa è ben chiara anche a Faucet che però ha una posizione molto precisa: che equipara la video registrazione online a quella fatta con un video registratore comprato in leasing. In entrambi i casi chi registra non possiede lo strumento, usando quindi solo un servizio. In più, dice Fauce, il progetto non è a fini di lucro.

Fino a qui non credo che le posizioni di Faucet reggeranno molto perché Mediaset contesterebbe la distribuzione sul canale Internet, ripeto considerato canale a tutti gli effetti, senza avere i diritti. Quindi dire che il servizio online è del tutto assimilabile ad un videoregistratore in leasing è probabilmente una testi che non risponde al tema della questione posta.



Tratto da Tommaso.tessarolo.it.

1 commento:

ordinarylife ha detto...

segnalo una petizione interessante in merito: http://firmiamo.it/mediaset-contro-faucet