domenica 2 dicembre 2007

Prototipi di robot che si riparano da soli

In futuro i robot saranno talmente avanzati che saranno in grado di ripararsi da soli. Sembra un’affermazione azzardata e fantascientifica, ma anche i videofonini e le Tv al plasma 20 anni fa erano fantascienza.

Almeno è quello che due ingegneri, Max Dean e Raffaello D’Andrea, stanno sperimentando con una sedia, la Robot Chair, si distrugge e ricompone da sola, riesce a cercare i pezzi mancanti nel piano in cui è situata e capire in quale sezione del corpo vanno inseriti per ricomporsi nello stato originario.

Ecco il video della sedia robot che si ricostruisce:


Questo mulo robot poi, è davvero impressionante vedere su quali tipi di terreno riesce a muoversi, resta in piedi anche se lo "spingono" da un lato per sbilanciarlo.


Nessun commento: